Seleziona una pagina
 

Una tradizione di famiglia

Mercatura è l’odierna realizzazione di un sogno familiare che affonda le sue radici nel Lazio, già dalla prima metà del ‘900.
È una storia, nel campo vitivinicolo, che esalta il lavoro, condotto secondo metodologie antiche, e la passione degli avi nelle pratiche agronomiche di coltivazione degli storici vitigni autoctoni di quel territorio.
I loro eredi, depositari di questo patrimonio culturale e forti di tali tradizioni vitivinicole, riprendono così lo sviluppo dei vitigni di famiglia e si apprestano a rendere onore al lascito di chi li ha preceduti, volendo essere, essi stessi, nuovi testimoni per le generazioni a venire. Coniugando antico e moderno, tradizione e innovazione, danno così, grazie all’esperienza acquisita negli anni, nuova linfa e lustro alle antiche conoscenze.

Un solo percorso possibile dunque, per raggiungere un unico scopo: ottenere vini di qualità che rispecchino le peculiarità della storia del territorio del Lazio, che siano sempre riconoscibili nel mondo e che preservino, al contempo, la memoria di questi uomini e donne che hanno continuato tale sfida e coltivato questo sogno.

Il territorio

Il Lazio, terra di grandi civiltà e tradizioni. Fin dai tempi antichi sono stati coltivati in questa regione di origine vulcanica, adagiata tra le sponde del Mar Tirreno e le colline dei Castelli Romani, vitigni che hanno avuto nel prosieguo una grande diffusione (Bellone, Grechetto, Malvasia, Sangiovese).
Il suolo è prevalentemente a base di silicio, il quale permette un rapido drenaggio delle acque e su cui vegetano rigogliosi viti allevate, come una volta, a “piede franco” (barbatelle senza innesto). I vitigni tipici di queste zone sono il Bellone, il Grechetto e la Malvasia tra le uve a bacca bianca e il Merlot, il Montepulciano e il Petit Verdot tra quelle a bacca rossa.

Una sapiente vinificazione a temperatura controllata permette poi l’esaltazione dei profumi e la conservazione per un lungo periodo di tempo senza l’eccessiva aggiunta di solfiti ai vini. La vicinanza al mar Tirreno permette inoltre l’acquisizione da parte delle uve di una buona mineralità al fine di donare al palato la giusta sapidità, molto apprezzata nei vini moderni. Le tecniche di allevamento hanno riscoperto la piantumazione a filari già utilizzata nei secoli passati e sono supportati nei periodi di necessità da una adeguata presenza di irrigazione. In particolare, il microclima dell’area geografica permette una rapida e buona maturazione del frutto ed una preservazione dalle malattie tipiche delle uve, che rilasciano frequentemente muffe.

 

 

 

I NOSTRI VINI

Albus

Albus Lazio IGP, il nostro vino bianco più semplice. Pronto da bere ma allo stesso tempo pieno, adulto, generoso. Proviene da vigneti siti nella costa e nel primo entroterra di Roma. Abbiamo scelto uve di Bellone, Malvasia e Moscato.

Rubens

Rubens Lazio IGP è il nostro vino rosso più semplice, immediato e sincero. Per lui abbiamo scelto uve di Merlot e Syrah.

Primum Bianco

Primum Lazio IGP Bianco è un vino di classe e complessità, proveniente da vigneti a coltivazione biologica siti nei Castelli Romani. Le uve scelte sono quelle dell’Incrocio Manzoni, del Grechetto e della Malvasia Puntinata del Lazio.

Primum Rosso

Primum Lazio IGP Rosso, un vino di notevole spessore e impatto, proveniente da vigneti dei Castelli Romani a coltivazione biologica. Le uve sono Montepulciano e Cesanese d’Affile.

Alter Bianco

Alter Lazio IGP Bianco è il nostro grande vino bianco. Volevamo realizzare un vino dal forte impatto sensoriale e allo stesso tempo facile da bere. Le uve sono di provenienza laziale, con attenta selezione di Viognier, Incrocio Manzoni e Sauvignon Blanc.

Contatti

Telefono

+39 06.811.53.515

Punto Vendita Enoteca

Via della Madonna del Riposo 38/D
00165 Roma

Vuoi informazioni sui nostri vini o hai richieste particolari?
Scrivici un messaggio!

Acconsento al trattamento dei dati per le finalità espresse nella Privacy Policy sotto riportata